chirugia plastica, chirurgia estetica, tecniche estetiche innovative

Il Dr. D'Antonio riceve a:

NAPOLI
Via Chiaia, 142
Tel. 081 417 345

CASERTA
Corso Giannone, 50
Tel. 0823 32 02 21

Cell.

337 84 51 19

Rinoplastica

La rinoplastica è un'operazione chirurgica che poiché tende a migliorare l'aspetto estetico del volto, modellando la struttura scheletrica e cartilaginea del naso, deve essere eseguita con la massima attenzione avendo in considerazione l'aspetto dei propri occhi, della fronte, gli zigomi, la bocca e la mandibola, in maniera tale che il risultato finale sia quello di una generale armonia di tutti i lineamenti nel loro insieme.  
La migliore rinoplastica è quella che non permette a nessuno di accorgersi dell'intervento eseguito, nemmeno all'attenzione di un collega chirurgo plastico esperto.

L'INTERVENTO DÌ RINOPLASTICA PER INTENSIFICARE LO SGURARDO

Uno sguardo profondo e l'intensità degli occhi sono determinati soprattutto dall'altezza delle ossa nasali, pertanto bisogna non ridurre troppo le stesse, ma rimodellare quel tanto da intensificare lo sguardo e non creare volti finti (con "espressione dell'oca").
La riuscita di una buona rinoplastica si realizza quando il chirurgo, con una profonda sensibilità estetica - oltre ovviamente ad esperienza e manualità - riesce ad avere un miglioramento sotto questo profilo, rimodellando il naso.
Anche la punta del naso, questa volta rimodellando le cartilagini, deve rientrare nelle proporzioni del proprio volto ed anche qui senza falsi prototipi.
Da tener presente che poichè il naso assolve alla funzionalità respiratoria, in ogni intervento di rinoplastica deve essere valutata l'eventuale deviazione del setto nasale e l'ipertrofia dei turbinati e contestualmente corretti.
Spesso inoltre, si deve considerare, nell'effettuare l'intervento anche solo per fini estetici, che la modifica della struttura del naso in ogni sua parte, potrebbe portare ad un peggioramento della respirazione, per esempio per via del rimpicciolimento delle narici: per questo, a maggior ragione, la parte funzionale dell'intervento viene quasi sempre eseguita contestualmente a quella estetica.


L' intervento avviene in anestesia locale con ipnosi. mediante piccole incisioni all'interno delle narici (rinoplastica closed) o esterne (rinoplastica open) viene scollata la cute dalle ossa e cartilagini.
Viene ridotta la gibbosità nasale, rimodellata e ridotta la cartilagine della punta e riposizionate le ossa nasali mediante osteotomia.
Attraverso le stesse incisioni si esegue anche la correzione del setto nasale e la riduzione dei turbinati inferiori per una migliore funzionalità respiratoria.
Alla fine dell'intervento il naso viene immobilizzato con cerotti ed un tutore in materiale plastico.
Non sono necessari tamponi anche nel caso di settoplastica e turbinectomia.
I tempi dell'operazione variano dai 30 ai 50 minuti.

L' intervento non è doloroso né durante l'atto chirurgico né nel postoperatorio.
Il paziente viene dimesso in genere in giornata.
Gonfiore ed ecchimosi scompaiono nell'arco di una settimana e sono da considerarsi nella norma.
Il tutore di plastica rimosso in ottava giornata. Non ci sono cicatrici visibili specialmente nella rinoplastica closed.
L' edema andrà riducendosi in alcune settimane, ed entro sette - otto giorni il paziente potrà tornare alle sue attività quotidiane.